Rosso e Brunello Col d’Orcia, ottimo riscontro a Terracina

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

foto 1 (3)

Col d’Orcia non ha deluso le aspettative. Giovedì scorso, come anticipato, si è svolta la degustazione della nota azienda di Montalcino presso l’Enoteca de “Il Caminetto”, a Terracina.

In rappresentanza della stessa Col d’Orcia è intervenuto Giammichele Grieco, responsabile vendite Italia, che ha avuto modo di relazionarsi con i presenti, spiegando la filosofia dell’azienda e i criteri seguiti per la vendemmia.

I vini portati in degustazione sono stati il Rosso di Montalcino 2012 e il Brunello di Montalcino 2010.

Il Rosso nasce da una selezione di uve provenienti da vigneti che consentono di ottenere un prodotto fresco e incentrato sul frutto. Un vino giovane quindi, ma con la struttura propria del sangiovese, immediato, con una discreta acidità, facilmente bevibile con qualsiasi piatto semplice a base di carne, o con un tagliere di salumi.

Per l’occasione, si è scelto di accompagnarlo con due piatti: un crostino di formaggio, pere e noci e una vellutata di ceci, insaporita con pezzi di salsiccia di Fondi.

col 3

Il vero protagonista della serata è stato tuttavia il Brunello, che ha soddisfatto in pieno le aspettative dei presenti. Un vino prodotto con uve provenienti solo dai vigneti affacciati sul fiume Orcia, frutto di anni di ricerca sui vari aspetti della conduzione agronomica del sangiovese, culminati con il passaggio al biologico, nel 2010. Invecchiato per 3 anni in grandi botte di rovere, viene affinato in bottiglia per almeno 1 anno, prima di essere immesso sul mercato.

col 2

Al gusto è risultato elegante, rotondo e molto equilibrato. Un vino che si abbina meglio a piatti più elaborati e dai sapori decisi. Infatti lo chef patron Nazareno Fontana ha creato per l’occasione un mini kebab di pollo, manzo e maiale su salsa barbecue, anche questa fatta in casa, come ha tenuto a precisare: “è solo preparando tutto in casa che puoi differenziarti dagli altri locali. Utilizzare prodotti commerciali equivale ad omologare e appiattire tutte le preparazioni”.

col 4

L’annata 2010 si conferma quindi strepitosa per il Brunello, come preannunciato dagli addetti ai lavori e come già testimoniato dal successo ottenuto da “Benvenuto Brunello”, la manifestazione svoltasi a Montalcino nel mese di febbraio.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la formula matematica *