Olio evo di Cosmo Di Russo, il miglior fruttato intenso del 2015

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×
Olio EVO "Caieta" di Cosmo Di Russo - 1° Classificato

Olio EVO Colline Pontine DOP di Cosmo Di Russo – 1° Classificato

È possibile fare prodotti di altissima qualità, senza essere biologici?

In questo momento storico dell’agricoltura italiana sembrerebbe quasi un paradosso, ma la risposta è sì. Assolutamente.

“Da queste parti fare biologico è difficilissimo per via del clima”, afferma Cosmo Di Russo, l’unico a coltivare l’oliva di Gaeta, l’itrana, entro i confini dello stesso comune.

Cosmo, dopo gli studi, decide di ricalcare le orme della sua famiglia, da generazioni dedita all’agricoltura, ma mettendoci quella passione e quella dedizione che in poco tempo lo hanno portato a raggiungere risultati inaspettati.

La sua azienda, L’azienda agricola Cosmo Di Russo, nasce nel 2008 in un territorio vocato alla produzione dell’oliva, in cui il mare svolge un ruolo fondamentale nel mitigare le stagioni, creando condizioni ottimali, con escursioni termiche mai troppo repentine e dannose per le piante.

Cosmo sfrutta a pieno il vantaggio dato dal territorio, aggiungendo la sua capacità imprenditoriale: investe e compra nuove piante, passando dalle 1700 dello scorso anno, a 5500: un’espansione notevole, con tutti i problemi logistici che inizialmente comporta, a partire banalmente dagli spazi di stoccaggio delle olive. L’azienda produce, oltre alle olive, anche paté e, soprattutto, olio extravergine di oliva in due diverse tipologie, fruttato leggero e intenso, per un totale quest’anno di 6000 litri, il 60% in meno rispetto alla capacità produttiva.

È evidente che Cosmo crede nella sua attività, crede nella qualità, crede che avere passione e lavorare con criterio possa portare risultati concreti. E i risultati non tardano ad arrivare: lo scorso febbraio è andata in scena la decima edizione del concorso L’Olio delle Colline, Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola dei Lepini, Ausoni ed Aurunci”, a cui hanno partecipato oltre 150 aziende olivicole, nonostante l’annata per l’olio sia stata disastrosa.

L’azienda agricola Cosmo di Russo, relativamente al premio “olio delle Colline” si è classificata al primo posto nella categoria “fruttato intenso”, ed ha ricevuto la Gran Menzione nella categoria “olio DOP colline pontine”.

A questo risultato l’azienda è giunta senza neanche un frantoio di proprietà: “sarà il prossimo investimento, poiché quest’anno abbiamo aumentato il numero di piante. Certamente utilizzare il frantoio di altri non è come averlo in casa, per molti motivi, uno di questi riguarda i tempi di molitura che a volte si allungano per aspettare il tuo turno. Però posso dire di aver seguito personalmente e scrupolosamente ogni passaggio”.

Colpisce sempre vedere piccole realtà che riescono a farcela, anche se con fatica: “per me è stato un onore risultare migliore di mostri sacri come Cetrone e Iannotta di Sonnino” – dichiara con umiltà Cosmo di Russo, commentando il successo ottenuto – “so che loro sono più bravi di noi e che abbiamo molto lavoro ancora da fare, ma questa è la strada giusta, sono molto contento”.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa la formula matematica *